Nicolas Eymerich - La storia
NICOLAS EYMERICH, L'INQUISITORE: LA PESTE

1364: Nicolas Eymerich arriva a Carcassonne, la città dell’Inquisizione, dove riceve l’incarico di ristabilire i fatti accaduti in un remoto villaggio del sud della Francia, già territorio insidiato dall’eresia catara.
La chiesa ha lì perso la sua rappresentanza e il suo potere, soprattutto l’ordine Domenicano nei confronti del vicino insediamento cistercense. Sono arrivati segni nefasti. Eymerich deve indagare.
E lo fa da subito, intuendo che solo una parte di verità gli è stata rivelata, e scoprendola nella sua interezza grazie alle sue indagini nella fortezza e ai suoi atti di forza e di intelligenza.

C’è qualcosa che va oltre.
L’odore nauseabondo di Satana è ben percepibile.
Per questo, Eymerich strappa all’abate il massimo potere e diventa capo assoluto dell’Inquisizione, mentre strani e oscuri segni compaiono all’orizzonte.
Il villaggio è tormentato da una presenza terribile, apparsa dal precedente solstizio d’estate, che rende mostruosi i nascituri e che propaga la peste. Una peste ancor più terribile di quella che appena vent’anni prima aveva decimato l’intero mondo conosciuto.
Un viaggio sempre più mortalmente pericoloso e da incubo in uno scenario che diventa sempre più infernale.

La pazzia e l’eresia unite indissolubilmente, i boschi trasformati in mortifere selve infuocate insidiate da creature mostruose, come materializzate dagli antichi miti pagani, il castello cistercense diventato una rocca inespugnabile dalla quale si innalzano possenti roghi.
Ma nulla di tutto ciò fermerà Eymerich, fino alla scoperta di ciò che è la causa e il sintomo dell’inferno nel quale si trova. Il primo di quattro capitoli che porterà Eymerich a combattere, nel cuore delle città medievali dense di storia e di misteri, la più antica forma del Male, in una indagine e una battaglia che si svolgerà su più piani temporali e dimensioni.
NICOLAS EYMERICH L'INQUISITORE (1320-1399) è il protagonista dei dieci romanzi di Valerio Evangelisti pubblicati in Italia (da Mondadori) e nel mondo.

NICOLAS EYMERICH: INQUISITORE è il primo volume della saga di Interactive Novel dell'Inquisitore, ed è diviso in quattro capitoli:

Capitolo I: INQUISITORE – Eymerich viene richiamato a Carcassone dal vertice dell’Inquisizione, un problema è sorto. Ma non tutto viene detto. Demoni, eretici e Peste contaminano la meta indicatagli.

Capitolo II: il VILLAGGIO – Oscure trame verranno rivelate nel villaggio degli appestati. E nella notte risuona l’urlo disumano del demone, che al suo fianco partorirà creature aldilà di ogni orrore.

Capitolo III: il DEMONE – In un bosco ormai morto, nel cuore della montagna che arde di fiamme infernali, Eymerich e il suo confratello affronteranno, infine, il Demone.

Capitolo IV: l’ABBAZIA – Ma la tremenda verità è oltre le mura invalicabili dell’Abbazia, dove bruciano le pire di cadaveri, il cui fumo oscura il cielo. Qualcosa di molto, molto antico ha preso le forme di Satana.



CHI E' NICOLAS EYMERICH

Nicolas Eymerich, domenicano, nacque a Girona, in Catalogna, nel 1320, e là tornò e morì nel 1399.

Autore del Directorium Inquisitorum, il testo che trasformò in legge la tortura e l'illimitato potere della Sacra Inquisizione.
Il suo braccio destro è frate Giacinto Corona da Valladolid.
Giacinto Corona è l'unica persona in grado di resistere alla soverchiante forza del carattere crudele e della mente acuta di Eymerich.

La conoscenza di Nicolas Eymerich dei testi sacri, profani e blasfemi è abbondante e la sua completa mancanza di rispetto per la vita umana è ben nota. Questo è il grande vanto di quell'uomo: avere un odio feroce per tutti gli eretici, e detestare tutte le eresie. Eymerich ha uno e un solo obiettivo: combattere Satana, a tutti i costi...

La storia di Eymerich è ben documentata, come la sua furia nel difendere il potere della Chiesa Cattolica, specialmente durante un tormentato periodo in cui il papa risiedeva ad Avignone e la guerra dei Cent'anni stava infuriando.

Comunque, sono molti i punti oscuri nella sua avventurosa vita.
Una vita piena di guerre, intrighi, peste, morti e viaggi pericolosi.
Sono queste le lacune che Valerio Evangelisti, autore del libro di Nicholas Eymerich, ha colmato narrando gli eventi che non possono essere trovati nei libri di storia – e che non lo saranno mai.

Ci sono cose che non sono state trascritte, fatti che la storia preferisce dimenticare.
Eventi che scuoterebbero dalle fondamenta il pensiero razionale.

I libri di Valerio Evangelisti di Nicolas Eymerich hanno raccolto questa sfida – e noi con lui.